Un vero cercatore è colui che cercherà di Dio nel suo cuore

Kundalini Yoga e Sikh Dharma

Il Kundalini Yoga, come insegnato da Yogi Bhajan, arriva a noi da un antico lignaggio che include Baba Siri Chand, leader di Yogi erranti del 15° secolo, chiamati Udasi's. Baba Siri Chand era il figlio del Guru Nanak, primo Guru dei Sikh. Suo padre gli diede l'incarico speciale di riunire le diverse correnti dello Yoga (che erano molto divise e separate in quel tempo) per integrarle nel proprio percorso, allora emergente, dei sikh (la parola significa "cercatori"). Baba Siri Chand è riuscito a completare questo compito, verso la fine del 15° secolo durante il regno di Guru Ram Das, il 4° Guru Sikh, che successivamente è stato chiamato ad occupare il trono dello "Raj Yoga", lo Yoga Reale.

I Sikh hanno praticato questo Yoga in molte forme diverse dal 16° secolo in poi, fino a quando nel 19° secolo per molte ragioni (soprattutto politiche) l'aspetto fisico dello Yoga fu rifiutato e perso tra i Sikh, mentre l'aspetto devozionale e meditativo rimase forte.

Cosa è Sikh Dharma?

"Nessuno è costretto a cambiare la propria religione – Il Kundalini Yoga può aiutare a ravvivare qualunque religione tu abbia!", secondo Yogi Bhajan. Per questo, molti dei suoi studenti si sono interessati al Sikh Dharma, percorso spirituale personale di Yogi Bhajan, che è così ben amalgamato e relazionato con il Kundalini Yoga. Nel senso stretto della parola i Sikh non praticano una religione, ma seguono uno stile di vita spirituale (un Dharma). Sono capofamiglia, che praticano molto canto (Kirtan), Karma Yoga (Seva), e Bhakti Yoga (Yoga Devozionale), ascoltando il messaggio (Hukam) del Siri Guru Granth Sahib (il libro di canti sacri e insegnamenti che oggi è considerato il Guru dei Sikh). Non hanno sacerdoti. Essi non fanno proselitismo in alcun modo. Non vi è alcuna pretesa di essere l'unico e nemmeno il più importante percorso spirituale. Nessuna conversione è necessaria per i membri di qualsiasi altra religione (o atei) per partecipare al cantare il Nome Divino e nella condivisione del Prasaad (il cibo sacro, permeato dalle vibrazioni del Mul Mantra).

Gurdwara nello Yoga Festival

Nell'ambito dello Yoga Festival c'è un grande e splendidamente decorato Tempio Sikh, chiamato Gurdwara (Porta verso il Guru), dove tutti sono benvenuti, non importa ciò che si crede o non si crede. Alla fine della Sadhana centinaia di persone si riuniscono lì a cantare Kirtan, meditare sul Hukam del Siri Guru Granth Sahib, pregare e condividere la Prasaad. Per altri aspetti del programma della Gurdwara, si prega di vedere nelle bacheche fuori della Gurdwara e il volantino del programma del festival.